Esapro sventa furto a Mesagne. Due arresti.

Esapro sventa furto a Mesagne. Due arresti.
23 giugno 2016 Es4pro

San Pietro in Gu, 23/06/2016. E’ avvenuto ieri sera l’ennesimo tentativo di furto in un impianto fotovoltaico a terra situato nel comune brindisino di Mesagne. L’impianto da 1 MWp di potenza è di proprietà di un fondo d’investimento che ne ha affidato la gestione ad Esapro, primo operatore italiano indipendente di O&M.

La scena dell’irruzione è stata ripresa dalle telecamere di Esapro Control, l’Istituto di Vigilanza di Esapro, operativo 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, nella sede del Gruppo a San Pietro in Gu (PD). Allo scattare dell’allarme, la sala operativa è intervenuta immediatamente contattando e guidando a distanza l’Istituto di Vigilanza locale che è riuscito a bloccare i malviventi nell’arco di pochissimi minuti. Sul posto sono arrivate anche delle pattuglie delle forze dell’ordine che hanno arrestato due uomini, ora ai domiciliari.

“I cavi di rame sono tra i più gettonati nei tentativi di furto, oltre ai moduli, agli inverter e alle altre componenti strategiche dell’impianto – ha dichiarato Ivan Fabris, Amministratore Delegato di Esapro, spiegando – I tentativi di furto agli impianti fotovoltaici sono molto frequenti: sugli oltre 200 impianti che abbiamo in gestione per quanto concerne la sicurezza, per una potenza totale installata di oltre 300 MWp, ne contiamo in media uno ogni due giorni. Siamo gli unici in Italia a vantare un Istituto di Vigilanza interno, Esapro Control, che monitora oltre 1.300 telecamere e gestisce in tempi rapidissimi gli allarmi dei diversi sistemi di antintrusione che abbiamo installato nei siti, coordinando gli interventi in loco”.

Ufficio Stampa ESAPRO
press@mark-it.info
338/9847455